Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

IMG 20181120 WA0004 IMG 20181120 WA0002

 

Centro CONI

 

Serata di confronto tra genitori e tecnici del progetto Centri CONI Bolzano.

 

Tanti sono stati i temi trattati insieme allo Psicologo dello Sport, dr. Giorgio Merola.

 

Nuove e vecchie tematiche, spunti di riflessione e strumenti per l'aumento del dialogo e della condivisione di esperienze.

Incontro per genitori delle società appartenenti alprogetto Centro CONI della provincia di Bolzano.

 

Aspettiamo tutti i genitori dei ragazzi per un incontro presso la sala conferenze della Casa dello Sport in Piazza Verdi, 14, lunedì 19 novembre alle ore 20.00.

 

L'incontro affronterà il tema del coinvolgimento dei genitori nella pratica sportiva dei figli:

 

Da diverso tempo l’esperienza motoria dei bambini è stata privata di molte occasioni di “gioco deliberato” in cortile, negli spazi verdi e all’aria aperta, diventati meno accessibili e sicuri.

Per questo motivo, anche considerando il limitato spazio che la scuola primaria offre all’educazione motoria, la pratica sportiva strutturata presso una società rappresenta spesso l’unica occasione che i bambini hanno di fare movimento di qualità.

Vista l’importanza ancora maggiore che assume così lo sport, l’accompagnamento nella scelta di quale sport praticare, la valutazione del contesto che può essere troppo competitivo o, al contrario, poco stimolante, il sostegno per favorire un approccio sano allo sport, rappresentano alcuni dei delicati compiti che i genitori dei giovani atleti sono tenuti ad affrontare.

Nel seminario si ragionerà su quali strategie possa adottare e a quali strumenti possa ricorrere chi vive lo sport da genitore per favorire la motivazione e ridurre l’ansia del proprio figlio, aiutarlo a trarre i benefici che derivano dallo sport e a conciliare l’impegno sportivo con quello scolastico.

 

LOCANDINA